Yemen, l’Arabia Saudita appoggiata dagli USA ha distrutto 412 centri medici e l’Organizzazione mondiale della Sanità distribuisce farmaci scaduti

Il direttore dell’ufficio medico a Taiz, Wasek al-Fakih, ha spiegato che l’Organizzazione mondiale della Sanità, OMS, ha inviato al popolo yemenita, che vive da 3 anni sotto il blocco saudita-USA, una grande quantità di farmaci scaduti o in via di scadenza.

oms3

Al-Fakih ha sottolineato la necessità che questi aiuti siano conformi alle norme mediche.

412 centri medici distrutti dalla coalizione guidata dall’Arabia Saudita

Da parte sua, il portavoce del Ministero della Salute yemenita, medico Abdel Hakim Kaahlani, ha assicurato che l’industria medica sta per crollare a causa del blocco e dell’aggressione militare della coalizione Di Arabia Saudita-Stati Uniti contro lo Yemen.

oms2

In un’intervista con la catena AlMasirah, M.Kaahlani ha dichiarato che “5000 pazienti con insufficienza renale soffrono di una carenza di farmaci nelle cliniche. Lo stesso vale per i pazienti con cancro e diabete “.

Kaahlani li ha definiti “crimini contro l’umanità gli assalti della coalizione contro il settore medico”, affermando che ci sono stati “80 martiri e 220 feriti tra il personale medico. Le forze della coalizione hanno distrutto 412 centri sanitari e 360 ambulanze “.

Fonte lantidiplomatico.it

I commenti sono chiusi.