Usa: poliziotti colpiscono con il Teser una 17enne incinta

Il video orribile è emerso questa settimana e mostra una folla di ufficiali NYPD che maltrattano e colpiscono con il taser un’adolescente incinta.

di La Verità di Ninco Nanco

 

La ragazza, Dailene Rosario ha dichiarato ad alcuni giornalisti di New York che la polizia è arrivata perché qualcuno aveva segnalato che nel corridoio del palazzo dove vive lei, due ragazzi stavano litigando. Appena la polizia è arrivata non trovando nessuno ha chiesto alla ragazza cosa era successo visto la segnalazione. Dailene ha risposto che in realtà a litigare era stato proprio il suo ragazzo con il fratello, ma solo per gioco dopo una partita ai videogame e che nessuno di loro aveva chiesto l’intervento della polizia per questa sciocchezza. Dopo aver lasciato la sua dichiarazione la ragazza è entrata in casa, i poliziotti forse non soddisfatti hanno fatto uscire di nuovo la ragazza pretendendo di entrare nel suo appartamento. Dailene gli ha chiesto se avevano  un mandato, a questo punto i poliziotti hanno cercato di prenderla in custodia, tirata fuori con forza dalla porta, nonostante le sue urla “fermi sono incinta” la ragazza è stata atterrata e colpita con un Teser.

Non è finita qui perché la giovane ha trascorso la notte in prigione per resistenza all’arresto, condotta disordinata, e ostacolo all’amministrazione governativa. Queste sono alcune delle accuse più comuni che i poliziotti usano contro le persone innocenti quando non hanno niente altro di arrestarli.

 

Il video che scioccato New York:

Precedente L’oscuro passato di Rebbekah Dorothea Kasner alias ‘”Angela Merkel” Successivo Le 5 più grandi minacce in vista per l'umanità