TV E POLITICA: L’inganno del potere censurato all’italiano medio

Il potere della televisione è quello di tramutare qualsiasi cosa in spettacolo, è un ottimo ipnotizzatore di massa, questo lo sapeva bene l’ex presidente del consiglio Silvio Berlusconi. Era riuscito ad impiantare delle credenze nell’italiano medio, elaborando differenti tecniche di persuasione e propagande con chiari riferimenti di carattere subliminale. I mezzi d’informazione sono totalmente gestiti dalla cupola elitaria, scopriremo alcuni passaggi fondamentali e come è stato gestito il colpo di stato che permane tutt’ora in Italia.

da:Youtube

I commenti sono chiusi.