Spray nasale pericoloso ritirato dal mercato: “Gravi reazioni allergiche”

“Possibile insorgenza di gravi reazioni allergiche”: non è più in vendita uno spray nasale per il trattamento delle patologie delle alte vie respiratorie come sinusiti, riniti e rinofaringiti “

L’Aifa, agenzia italiana del farmaco, ha disposto il ritiro del Locabiotal, uno spray nasale per le infezioni delle vie aree superiori. La comunicazione è arrivata in seguito alla valutazione del Comitato dell’Uione europea.

“Possibile insorgenza di gravi reazioni allergiche”: non è più in vendita lo spray nasale per il trattamento delle patologie delle alte vie respiratorie come sinusiti, riniti e rinofaringiti. La decisione è arrivata dopo che le autorità sanitarie internazionali hanno a loro volta approvato, in seguito a test clinici, la revoca in tutta l’Unione europea delle autorizzazioni all’immissione in commercio degli spray a base di fusafungina.

L’Aifa spiega che “l’evidenza degli effetti benefici della fusafungina è debole e, in considerazione della natura lieve e auto-limitante delle infezioni delle vie aeree superiori, come la rinofaringite, i benefici non sono stati considerati superiori ai rischi”. Per questi motivi l’Aifa ha avviato la procedura di revoca per il medicinale “Locabiotal 50 mg/5 ml soluzione per via orale e nasale – flacone da 15 ml”, che è l’unico contenente fusafungina autorizzato in Italia.

Fino a pochi giorni fa nonostante il farmaco fosse “sotto osservazione” per diverse reazioni allergiche molti medici italiani non ne sapevano nulla e continuavano a trattare il Locabiotal come uno spray innocuo, da prescrivere all’occorrenza, scrive il sito TestMagazine.it, alle cui domande un medico di base rispondeva così: “Locabiotal è perfetto perché è antibiotico e antinfiammatorio insieme”.

Precedente Cresce lo stato di povertà nel paese. L’esercito dei senza lavoro è un fiume in piena Successivo EXPO segreta. ALTRO CHE SFAMARE IL MONDO.. Ci sfamano di veleno! IL VIDEO