Scienziati misteriosamente trovati morti dopo aver fatto importanti scoperte per curare il cancro

La comunità medica è rimasta senza parole alla scoperta che diversi medici, in particolari oncologi, sono stati trovati morti “suicidi” ( forse apparentemente) nel corso dell’ultimo anno, poco dopo che un nuovo trattamento contro il cancro era stato da loro stessi annunciato.

screenshot_2017-01-15-00-44-24

Il nuovo trattamento, su cui uno di loro aveva rilasciato un video di 2 minuti (vedi sotto), comprende la proteina umana GcMAF (componente globulina macrofagi Attivazione Factor). GcMAF lavora per attivare i macrofagi già presenti all’interno del corpo umano, in grado di combattere e distruggere le cellule tumorali.

Il corpo produce GcMAF naturalmente, ma per alcune persone non è abbastanza per scongiurare la malattia, serve una somministrazione aggiuntiva della proteina – quindi con la somministrazione di questa proteina, il sistema immunitario può essere rafforzata per distruggere il cancro, senza l’utilizzo di terapie intensive, procedure invasive come la chemioterapia o le radiazioni – che il più delle volte distruggono il nostro corpo piuttosto che aiutarlo a sconfiggere il cancro.

Questa è una notizia sorprendente praticamente per tutti – tranne che per l’industria del cancro multi-miliardaria. La scoperta e l’annuncio della “forza” di GcMAF potrebbe mettere grandi industrie fuori mercato – e questo è esattamente il motivo della morte di diversi medici.

Da ATTIVO TV

Precedente Il ministro Padoan non chiederà a Mps i nomi dei 100 debitori che hanno provocato il buco. Successivo Cancellare i fatti: Obama e il nuovo Ministero della Verità