Occidente: a 1 donna su 10 viene diagnosticato un cancro al seno rispetto a 1 su 10.000 in Cina, perché?

L’Articolo ci ha incuriosito è abbiamo deciso di tradurlo dal sito freewiseman.com affidandoci alla credibilità e serietà di tal sito nel tempo.

Perché a una donna su 10 viene diagnosticato un cancro al seno in Occidente rispetto a 1 su 10 000 in Cina?

producteurs-lait-500_843777_679x417

I cinesi non consumano prodotti lattiero-caseari. Il nome familiare del cancro al seno in Cina è “malattia delle donne ricche” perché mangiano il gelato o formaggio come a Hong Kong.

Gli studi epidemiologici stanno cominciando a mettere in evidenza il legame tra il latte e il cancro.

Così come i prodotti lattiero-caseari, tanto amati e adorati,  per non parlare degli americani la cui dieta ne contiene il 40%, ma questi possono avere tali effetti nocivi?

Il latte materno è l’alimento ideale per un bambino. Egli non può infatti mangiare il cibo degli adulti. Ma il latte contiene un potente elemento chimico – il fattore di crescita insulino o IGF-1 – si trova naturalmente nelle ragazze in pubertà perché promuove lo sviluppo del seno. Questo prodotto chimico, progettato per stimolare la crescita, potrebbe anche promuovere la crescita delle cellule.

Oltre il 70% della popolazione mondiale non digerisce lo zucchero del latte, il lattosio. L’intolleranza al lattosio può essere il segnale di un avviso della natura: forse la natura cerca di dirci che questo cibo non è fatto per noi.

Gli studi epidemiologici dimostrano una correlazione positiva tra consumo di latticini e cancro al seno. I ricercatori stanno cominciando a trovare un aumentato rischio di cancro al seno e di cancro alla prostata nelle persone che consumano latte. Ci sono anche diossine e altre sostanze chimiche molto tossiche, agenti cancerogeni noti, spesso liposolubili, che si trovano in concentrazione particolarmente elevata nel latte.

Un’altra questione a riguardo sollevata è: il latte che beviamo dal 1960 non è più la stesso di prima; Infatti, prima che le mucche mangiavano solo erba, oggi accade raramente.

Come notare se il latte ci fa male? Basta controllare da sé: non consumare il latte per un paio di settimane e osservare l’effetto sul nostro organismo. Se ci si sente meglio, si notano disturbi minori come l’acne, allergie, gonfiore, ecc questo vi incoraggerà ad applicare il principio di precauzione contro tutte le nuove malattie che compaiono con lo sviluppo dello stile di vita occidentale.

 

Traduzione a cura di La verità di Ninco Nanco

Precedente Madri manipolatrici: quando l’amore diventa invalidante Successivo I migliori oli essenziali per trattare ansia e stress