Non credere al complotto non ti salverà da lui!

Fin quando non sarà chiaro a tutti che il sistema economico altro non è che un arma per schiavizzare i popoli, il mondo non può cambiare, guerre, fame, violenza…continueranno ad alimentarsi.

Il debito pubblico altro non è che una catena invisibile stretta ai polsi di ogni uomo, dalla classe sociale più bassa alla più alta! E si perché anche l’industriale, il medico ecc sono vittime del sistema e per continuare a stare nel benessere non possono tendere la mano a chi sta sui gradini più bassi, restano servili al potere che detta le sue crudeli regole.

Che razza di democrazia è? Un paese dove ogni  bambino che nasce ha già sulle spalle 40.000€ di debito? Nel 2014 erano 30.000€, nel 2015 35.000€… un debito destinato ad aumentare!

Gli stessi politici arrivano al potere gridando nelle piazze che bisogna tornare alla sovranità monetaria e poi giunti al potere questa ribellione svanisce e non più una parola sulla sovranità uscirà dalla loro bocca! Strano vero?

 

Non credere al complotto non ti salverà da lui 

Basta essere un po meno distratti per capire che il 50% della TV, Radio, Industria discografica… viene usato per farci pensare e indirizzare dove vogliono loro! Il miglior modo per influenzare le masse è la musica, questo accade perchè gli adolescenti “vivono di musica” ci siamo passati tutti, ore e ore ad ascoltar canzoni tanto da ricordare buona parte dei testi per tutta la vita. Per fortuna la maggior parte della musica ancora è pura, libera, senza altri fini, ma le Pop Star sbucate dal nulla e diventate subito famose e straricche? ecco di queste bisogna dubitare. Abbiamo anche qualche Rapper nostrano che ha scelto di vendere una straordinaria cultura qual’è l’Hip Hop, e far diventare i suoi testi degli spot pubblicitari. Loro cantano la “bella vita” alcol, droga, soldi, vestiti firmati, orologi costosi, rapporti occasionali e una riluttanza verso la vita di coppia. Tutto questo lo si spaccia per ribellione quando in realtà altro non è che un modo per condizionare il pensiero dei più giovani cercando di togliere “l’umanità” che è un dono di madre natura e trasformarci in un prodotto, menefreghista senza alcuna base e pronto a tutto pur di fare i soldi e consumare, l’individuo perfetto per una società malata.

La musica ha un immenso potere! Ma nelle mani sbagliate diventa un vera arma contro la società, un buon uso (oltre alla musica di tutti giorni non meno importante) lo hanno fatto in tanti, usando le note per lanciare un messaggio con lo scopo di raggiungere più persone possibili, un esempio è stato Bob Marley o anche il movimento Rock anni 60/70 capace di muovere milioni di persone verso un mondo di pace e uguaglianza…già, ma il “potere” non lo poteva certo accettare ed ecco che tutto ad un tratto è arrivata lei, la signora della morte, l’eroina che ha ucciso i sogni di tantissimi giovani trasformandoli in zombi incapaci di reagire. Strano anche questo vero? E da li arrivò un altra musica ad affiancare le vere “note ribelli”.

Ma tornando al presente come usciremo da questi anni bui? Ci riusciremo? Per come stanno le cose in questo momento è molto difficile riuscire ad uscirne, siamo sempre più divisi, nord/sud, nazione contro nazione, bianco/nero, cristiano/musulmano..ecc….e mentre gli stupidi a testa bassa si fanno la guerra tra loro non si accorgono della grande gabbia in cui ci hanno rinchiusi.

 

di La verità di Ninco Nanco

I commenti sono chiusi.