CRESCE OVUNQUE NELLE NOSTRE CAMPAGNE, ED È UNA BOMBA DI NUTRIENTI E BENEFICI PER LA NOSTRA SALUTE

In generale, quando si parla di leucemia, si pensa subito a medicine e a chemioterapia. Tuttavia, la pianta le cui proprietà descriveremo di seguito possiede numerosi benefici che vanno in aiuto alle terapie standard chi soffre di questa patologia.

La radice del Taràssaco comune, più noto come dente di leone, soffione o cicoria selvatica, è citotossica per tutti e tre i tipi di cellule della leucemia umana, e riesce ad uccidere le cellule LMMC (leucemia mielomonocitica cronica) in circa 48 ore.

La domanda è: funziona davvero? Un’oncologa chiamata Caroline Hamm ha effettuato un test a tal proposito applicando una cura a base di tè di radice di dente di leone ad un paziente affetto da leucemia.

La dottoressa Hamm ha potuto osservare dei miglioramenti nella paziente, che nel frattempo si era negata di sottoporsi a chemioterapia.

Il tè di tarassaco (o dente di leone) agisce rapidamente sulle cellule tumorali, disintegrandole in 48 ore e favorendo la formazione di cellule sane.

L’esperimento della dottoressa Hamm ha convinto il biochimico Siyaram Pandey dell’Università di Windsor (Canada) ad effettuare una ricerca per la quale hanno raccolto le cellule del sangue di 9 pazienti che stavano consumando estratto di radice di dente di leone, e le hanno applicate ad alcune cellule in un piatto di coltura. Entro 24 ore le cellule avevano commesso suicidio cellulare. “Ha ucciso le cellule in modo molto selettivo, eliminando solo quelle tumorali”, ha detto Pandey. “Le cellule normali non sono morte”.

 

Fonte rimedionaturale.net

Precedente Carpeoro: “Ma Trump voleva solo appalti, non diventare presidente” Successivo Una famiglia greca su 2 campa della pensione di un parente