CIAMPI, IL VITALIZIO VERGOGNOSO? CONTINUERAI A PAGARLO ALLA “SIGNORA FRANCA”: LEGGI CHE CIFRA MOSTRUOSA ..

La morte del “sedicente” presidente emerito non stoppa il pagamento di vitalizi vergognosi. La moglie Franca, quella che si permetteva di sindacare sui costumi degli italiani erediterà le prebende che ogni mese intascava il maritino, a carico degli italiani dal lontano 1946.

Qualche anno fa “La Stampa” rivelò l’ammontare. Tenetevi forte

“Il presidente emerito Carlo Azeglio Ciampi cumula 30 mila euro/mese di pensione Bankitalia con 4000 euro dell’Inps ed i 19.054 euro dell’indennità da parlamentare”.

 

Scioccante, invece, il commento di Salvini che non mostra alcun rispetto per la morte di una persone. Scive il Messagero:

“Al di là del cordoglio per la morte del Presidente emerito Carlo Azeglio Ciampi, politicamente è stato uno dei traditori dell’Italia e degli italiani, al pari di Napolitano e Prodi”. Lo ha detto Matteo Salvini ai microfoni di SkyTg24, commentando la morte del Presidente emerito della Repubblica.

«La morte è sempre una brutta notizia, di fronte alla quale si deve preghiera e cordoglio. Politicamente Ciampi si porta sulla coscienza il disastro sulle spalle di 50 milioni italiani», ha sottolineato il leader della Lega. «Politicamente parlando uno dei complici della svendita dell’Italia ai poteri forti». E poi sulla sua pagina Facebook ha rincarato: «Come per tutti, cordoglio e un pensiero alla famiglia. Senza dimenticare però che fu uno dei tanti (da Napolitano a Scalfaro, da Prodi a Monti) a svendere il lavoro, la moneta, i confini e il futuro dell’Italia».

Non si è fatta attendere la reazione del presidente del Senato Piero Grasso: «Qualsiasi strumentalizzazione, anche a livello politico della sua morte non può non considerarsi alla stregua di un’operazione da sciacallo», ha detto. «Ciampi è stato un grande statista, un grande uomo politico, un grande uomo», ha aggiunto.

Subito dopo sul suo profilo Twitter Pier Ferdinando Casini, presidente della Commissione Affari esteri del Senato, già presidente della Camera negli anni della presidenza Ciampi, scrive così: «Salvini, poverino, non sa di cosa parla. Non vale la pena rispondergli. #Ciampi».

Il capogruppo dem al Senato Luigi Zanda, annuncia «un esposto alla procura della Repubblica, perché valuti tutti i possibili riflessi penali delle affermazioni di Salvini nei confronti di Ciampi, Napolitano, Prodi e Monti. Le sue parole sono miserevoli e inaccettabili». Per la senatrice del Pd Maria Spilabotte, il leader della Lega è «un avvoltoio della politica, un politico inutile per l’Italia». Emanuele Fiano: «Con Salvini non c’è limite al peggio, si vergogni». Per Valeria Fedeli «l’aria di Pontida fa male a Salvini».

FONTI: LA STAMPA, IL MESSAGGERO

tratto da italiainmovimento

 

Precedente I bambini suicidi di Madaya, il tributo più osceno della guerra in Siria Successivo I jet USA attaccano l'Esercito siriano e permettono all'ISIS di conquistare montagne strategica a Deir Ezzor.