5 erbe medievali che curano Raffreddore Tosse Mal di Gola e di Stomaco 

Una leggenda vuole che moltissime persone che sono sopravvissute alle epidemie del quindicesimo secolo lo hanno fatto grazie alle erbe medicinali. La scienza moderna ha confermato tantissime delle proprietà terapeutiche di queste erbe, che già dal medioevo vengono impiegate per curare condizioni di salute comuni.

screenshot_2016-12-05-23-39-53

Rosmarino. Questa pianta aromatica può uccidere i germi al contatto, aiutandoci ad eliminare il norovirus, responsabile dell’influenza intestinale. Aggiungilo alle tue pietanze per godere dei suoi benefici. Il rosmarino è utile anche contro i composti tumorali che si formano quando la carne viene cotta ad alte temperature.

Lavanda. Possiede proprietà antimicotiche, antisettiche e antimicrobiche che aiutano a curare acne e forfora, e alcuni studi hanno dimostrato che è efficace anche contro lo Staphylococcus aureus resistente alla meticillina. La lavanda aumenta la produzione di tre antiossidanti (glutatione, catalasi e superossido dismutasi) che proteggono le cellule dai danni di tossine, radicali liberi e germi.

Aceto di mele. Riduce il grasso, aiuta ad espellere tossine, abbassa i livelli di zucchero nel sangue e può anche rallentare lo sviluppo di cellule tumorali. Versando 2 cucchiai di aceto di mele in un bicchiere d’acqua si può preparare un’ottima bevanda alcalina, che aiuta ad uccidere i batteri e trattare raffreddore e influenza.

Salvia. Viene impiegata da secoli per purificare l’aria di casa. L’olio essenziale di salvia può uccidere i germi presenti nell’aria, e ha un effetto purificante di circa 24 ore.

Aglio. Ha grandissime proprietà antibiotiche, ed è per questo che è utilissimo per prevenire e curare l’influenza. Mangiare due spicchi d’aglio crudi ai primi sintomi di una infezione può alleviarne i sintomi e addirittura curarla in 3 giorni.

da: rimedionaturale.net

 

Precedente Ora che è finita la tarantella del Referendum vogliamo pensare finalmente ai Terremotati?  Successivo Nel porto di Amsterdam galleggiano 380 appartamenti a energia zero