L’emigrazione svuota il Sud Italia, ma non importa a nessuno

Ci si blinda in entrata, ma per l’emorragia che sta svuotando il Paese, soprattutto al Sud. Secondo il Rapporto Svimez 2018, quasi due milioni di meridionali negli ultimi sedici anni hanno lasciato la propria terra per andare alla ricerca di un’occupazione stabile. Inoltre, tra il 2010 ed il 2018, le famiglie del sud dove tutti i componenti sono disoccupati è addirittura raddoppiato e le stime di crescita del Pil prospettano una sostanziale immobilità su base regionale. A questi dati si aggiunga anche un decremento demografico senza precedenti e la procedura di desertificazione del Mezzogiorno può considerarsi in fase più che avanzata.

Secondo il ministro dell’Istruzione Bussetti è solo questione di rimboccarsi le maniche e lavorare di più, senza attendersi fondi o misure di sviluppo concrete.

di Massimo Caruso Il Faro sul Mondo

Precedente I Gilet Gialli? Usati inconsapevolmente per vietare l'antisionismo con la legge Successivo Il grande imbroglio sul Venezuela