Gli USA vogliono il Coltan del Venezuela per competere con la Cina

Potrebbe il prezioso minerale coltan avere nulla a che fare con il casino creato in Venezuela dagli Stati Uniti?

Ciò che è reale e tangibile è gli Stati Uniti hanno una crescente domanda di risorse naturali e il Venezuela ne ha in sovrabbondanza.

La ricchezza delle risorse naturali, può essere una benedizione e una maledizione. Non solo il Venezuela è il quinto paese esportatore di petrolio al mondo, con la seconda più grande riserva di petrolio, ma ha anche da aggiungere le ricche riserve minerarie del paese.

Il Venezuela ha aperto una nuova strada per il successo. La chiave per sostenere questo progresso è la capacità del paese di mantenere il controllo sulla propria ricchezza di minerali.

Il Venezuela si trova sulle riserve minerarie di oro, ferro, diamanti, carbone, uranio e il prezioso coltan.

Il famoso Coltan del Venezuela, Oro Azul o ‘oro blu’. Nel 2009, il presidente Hugo Chávez ha annunciato la scoperta di riserve del valore di 100 miliardi dollari “dell’oro blu del 21° secolo”, nella regione amazzonica del paese.

Il prezzo di questo “oro blu” segue la crescente domanda del metallo tantalio, un trasformato a base di coltan raffinato. La domanda di coltan è così intensa, che ha un prezzo più alto sul mercato internazionale sia dell’oro che dei diamanti.

Tantalio è il metallo utilizzato nei condensatori che immagazzinano l’energia, per esempio nei moderni smartphone e tablet.

Condensatori di tantalio sono anche essenziali per alimentare le moderne armi militari, perché il metallo resistente alla corrosione è in grado di sopportare le temperature estreme generate dalle nuove applicazioni militari. 

Gli Stati Uniti si affidano al tantalio per costruire il circuito di base nei sistemi di controllo di guida delle bombe intelligenti, i sistemi di navigazione a bordo dei droni, i sistemi anti-carro, i robot e la maggior parte dei sistemi di fuoco.

Il metallo è di vitale importanza per difesa degli Stati Uniti. Eppure, glinUSA non hanno una fonte interna di coltan, devono importarlo.

Ora, il fatto che la Cina stia mettendo mano sul sottosuolo africano è storia nota, e in Africa si trovano anche le miniere di Coltan che stanno arricchendo la Cina anno dopo anno, rendendola la Potenza Economica indiscussa. Tutti conosciamo e vediamo ogni giorno la competizione tra Stati Uniti e Cina per la leadership economica del pianeta, come i tanto discussi “dazi”. Ed è proprio in questa “guerra economica” che il Venezuela acquista un elevato valore strategico per gli Stati Uniti, non é la democrazia il vero problema, come non lo erano le ARMI DI DISTRUZIONE DI MASSA in Medio Oriente, il problema è la riconquista della supremazia economica USA. In tutto questo, nel nome della libertà USA, o meglio per la libertà e il potere dei suoi capitalisti, il Venezuela è la nazione da sacrificare affinché il tutto sia compiuto

Precedente Ispra, trovati 259 pesticidi nelle acque italiane Successivo I Gilet Gialli? Usati inconsapevolmente per vietare l'antisionismo con la legge