Sveglia!!! La vita è troppo breve per non ribellarti

maxresdefault-1

In passato le persone hanno dato la vita in nome della libertà, oggi quella libertà la vediamo sparire giorno dopo giorno. Non si ha più nessuna base per progettare un futuro, il lavoro manca e chi ce l’ha deve accettare contratti a tempo determinato e condizioni al limite della dignità. La politica pensa a curare solo gli interessi delle banche e delle grandi multinazionali, non si è visto un solo decreto a favore dell’italiano medio negli ultimi anni. Pochi giorni fa si è toccato il fondo, in un periodo delicato come questo, di crisi e di insicurezza, il governo ha permesso alle banche di prendere direttamente (senza passare da un giudice) e vendere all’asta la tua casa se salti sette rate del mutuo. Capisci? In un paese normale,  in tempo di crisi, un governo normale dovrebbe aiutare il popolo e tutelarlo, invece hanno preferito aiutare le banche e peggio per te se non riesci pagare. C’è da dire che in un paese normale, un popolo normale si sarebbe già ribellato scacciando il traditore, ma noi non siamo un paese normale, lasciamo che la gente si ammazzi per colpa di una cartella Equitalia, restiamo li buoni, certo arrabbiati ma senza muovere un passo. Non crederete che di quei morti a chi governa importi qualcosa, non hanno coscienza, dal momento che sono entrati nella stanza dei bottoni hanno perso la loro umanità, diventando avidi al soldo dell’élite. Caro Italiano il tempo scorre veloce, i nostri figli meritano un futuro migliore e quindi ti svelo un segreto: “se vuoi muovere il mondo, devi muoverti tu”

di Ninco Nanco

La verità di Ninco Nanco 

Precedente Zero tasse, mare e prezzi "ridicoli". Addio Italia: c'è il paradiso a 2 ore Successivo Si chiama banalmente decreto 256, ma è l’inculata perfette di Ue, Renzi e Banche alla Gente!