Il loro sogno “Europa” ha tolto la sovranità al popolo

Tutti conosciamo come sono andati i fatti, la realtà dell’Italia in Europa, della “moneta unica” e cioè il popolo non è stato mai ascoltato sulla questione, ne si è mai chiesto al popolo se era giusto o meno accettare l’Euro. La responsabilità di questa scelta l’ha presa una persona, certo compari a fianco, ma non ricordo che venne votata dai parlamentari, a decidere è stata una persona sola, evitiamo di fare il vero nome, lo chiameremo in modo simpatico “testa di cazzo”.

Testa di cazzo è un europeista convinto così come lo è oggi Renzi, infatti loro portano avanti l’idea della grande Europa unita, il sogno che gli è stato messo in testa da una setta con il fine di controllarci e governarci meglio, non prendiamoci in giro, non è roba da complottisti ma semplice realtà. A dimostrazione quale esempio migliore della vecchia e cara sovranità monetaria?  Persa quella abbiamo perso tutto ed oggi i nostri governanti sono sempre messi a 90 al cospetto della BCE.

Tu questa la chiami democrazia? mettere a “dieta” il popolo perché l’Europa chiede di far quadrare i conti? Perché il debito si deve pagare?? Con tutti quegli interessi chi riuscirà mai a pagarlo?  Su è solo una truffa… per il mio paese non voglio un “europeista” che mette il suo ideale davanti a tutti, anche allo stesso popolo, non gli importa se fai la fame! No! Loro devono realizzare il grande sogno.

Alla guida del mio paese voglio una persona con l’unico intento di aiutare il suo popolo, come lo è stato per esempio Thomas Sankara per il Burkina Faso, questi sono veri i leader, Thomas venne ucciso per questo, il coraggio di quest’uomo i nostri politici da quattro soldi se lo sognano! Thomas affrontò la questione del debito con queste semplici parole: ” Voi chiedete sempre soldi soldi…ci dite che dobbiamo pagare il debito che non c’è altro modo! Io invece vi dico che noi non paghiamo più nulla! Non abbiamo i soldi per pagare e quindi non pagheremo!

Ecco chi voglio per il mio paese, uno che metta i cittadini prima di tutte le altre cose, che dica “non paghiamo più, non vi sta bene? allora tenevi l’Europa ciao ciao”. Parliamoci chiaro, questa idea di unire tutto e tutti ad ogni costo è partorita dalla mente malata di poche persone che vogliono sostituirsi a “Dio”.

Ma come la storia ci insegna il mondo non si può cambiare a proprio piacimento, e no, il mondo mantiene il suo equilibrio da solo e non vuole alcun padrone.

Non per motivi religiosi ma per il suo significato voglio citare la storia della torre di Babele, mi sembra che lanci un messaggio chiaro:

La torre di Babele fu costruita, mattone dopo mattone, nel Sennar (Mesopotamia), nei pressi del fiume Eufrate, per raggiungere Dio, il loro obiettivo ultimo. Tutti parlavano la stessa lingua: comprendendosi, potevano svolgere correttamente l’ambizioso lavoro, rendendo sempre più alto e sempre più vicino al loro Padre, l’’obelisco della superbia’. Fu proprio la superbia a costare cara agli uomini: questo loro ardente desiderio di uguagliare Dio, di raggiungerlo, prima dei tempi e senza aver ricevuto alcuna ‘autorizzazione’, portò il Padre a creare scompiglio e confusione (‘babele’, infatti, vuol dire ‘confusione’); a estinguere la lingua comune, l’unico strumento di comprensione, e a dar vita a lingue diverse, mandando all’aria il piano degli uomini, che non riuscirono più ad intendersi; per questo motivo l’edificazione della torre cessò.

Mi sembra che ultimamente al mondo più di qualcuno punti a sostituirsi a Dio a discapito di tutti gli altri, fermiamo tutti questi piani folli e ricominciamo a “vivere” che è l’unico vero scopo per cui siamo su questo pianeta.

di S.M. per La verità di Ninco Nanco

I commenti sono chiusi.