Renzi, ceduto anche un pezzo di mare toscano alla Francia

Non ci sono solo pezzi del mare della Sardegna e a largo della Liguria tra i regali fatti dal governo Renzi alla Francia. Anche una parte di mar Tirreno a largo dell’isola di Capraia non è più italiana, stando a quanto ha detto l’assessore regionale della Toscana, Marco Remaschi: “Sono state cedute porzioni di superficie marina per 339,9 kmq e acquisite per 23,85 kmq con una diminuzione di 316,05 kmq”. La conferma dell’assessore è arrivata in risposta a un’interrogazione del leghista Claudio Borghi, che ha preteso chiarimenti proprio su quell’accordo tra Roma e Parigi per la cessione di acque territoriali italiane, di cui Libero ha ampiamente scritto.

Dove – Le acque italiane cedute, secondo l’assessore toscano, sono davanti alle coste toscane, all’isola di Capraia, mentre quelle acquistate si trovano davanti alle isole d’Elba e di Pianosa. La perdita per l’Italia non è solo in termini territoriali, ma anche dal punto di vista naturalistico: “Le risorse contenute nel tratto di mare interessato – ha detto ancora l’assessore Remaschi, facendo riferimento al Santuario per i mammiferi marini – sono di altissimo pregio naturalistico. L’accordo Italia-Francia sembra penalizzi in maniera rilevante il settore della pesca professionale marittima”.

Fonte www.liberoquotidiano.it 

Precedente La CIA ammette di usare la Geoingegneria e manipolazione climatica come arma di guerra Successivo La QUINOA è un vero SUPER-ALIMENTO per la tua salute. 10 semplici ricette da fare in cucina