Da dove provenivano le 20mila uniformi per l’Isis sequestrate in Spagna?

MADRID – Il ministero degli interni di Madrid ha reso noto che la polizia spagnola ha sequestrato nei porti di Valencia e Algeciras tre container contenenti 20mila uniformi e accessori militari destinati ai gruppi terroristici jihadisti Isis e Al Nusra in Siria.

Nell’operazione sono state arrestate sette persone accusate di fornire appoggio logistico e finanziario al terrorismo jihadista in Siria e Iraq. Le uniformi erano state descritte come “abiti usati” nella dichiarazione doganale per stornare i sospetti. I tre container contenevano anche altro materiale militare secondo la polizia, in tutto cinque tonnellate. Il sequestro è intervenuto il 7 febbraio scorso e il ministero spagnolo ha precisato di avere smantellato “una rete molto attiva che lavorava per fornire rifornimenti e rafforzare” l’Isis.

Chi si è chiesto da dove provenisse tanto materiale destinato ai terroristi, potrebbe trovare una risposta nel video.

 

Fonte

Precedente Renzi sui tecnici italiani in Libia: "non dovevano andarci" Successivo Ecco la vera ragione della guerra in Libia