I PARCHI SOLARI POSSONO PRESERVARE LA BIODIVERSITÀ

Sono in arrivo nuove partnership per far sì che i parchi solari contribuiscano a proteggere le specie minacciate, attraverso la tutela del loro habitat naturale

Gli sviluppatori inglesi dell’energia solare si stanno dando da fare da tempo per creare fattorie solari che siano rinnovabili e verdi a più ampio raggio possibile, impianti che siano «amici delle api» o altri progetti di questo genere, poiché la volontà di garantire che il solare su larga scala non vada a scapito degli habitat della fauna selvatica naturale è un’importante priorità.

Da ora, grazie a una partnership tra la Royal Society for the Protection of Birds (RSPB) e lo sviluppatore solare Anesco, è ancora più evidente la tendenza di utilizzare la terra dentro e intorno ai parchi solari per promuovere la biodiversità e proteggere le specie minacciate.

Nello specifico di questa partnership, gli esperti della RSPB saranno coinvolti in una serie di visite nelle fattorie solari della Anesco per formulare raccomandazioni su come poter migliorare ulteriormente i benefici per la fauna selvatica, soprattutto per i gruppi considerati sotto la minaccia più grave. Anesco poi prenderà queste raccomandazioni e le terrà in considerazione nello sviluppo dei piani di gestione della biodiversità per tutti i nuovi siti di fattorie solare che saranno costruite.

Dalla RSPB ci tengono a sottolineare che le energie rinnovabili possono essere sviluppate non solo per limitare ed evitare gli impatti negativi, ma anche per creare nuovi aspetti positivi: non solo energia pulita, ma conservazione e tutela della natura.

In passato, ci sono stati molti dibattiti, soprattutto sulle turbine eoliche e quanto potessero essere nocive per alcuni animali, ma la realtà da affrontare è che essere contro le energie rinnovabili non è produttivo. È necessario trovare un modo per unire i due aspetti di produzione verde e tutela della biodiversità e questa partnership può davvero essere un primo passo di crescita in questo senso.

I commenti sono chiusi.