NON È IL BRUTTO ANATROCCOLO! GENOVA: DECINE GLI ANIMALI RICOPERTI DI PETROLIO

Anatre, aironi, papere, germani, oche. Sono decine i volatili acquatici soccorsi nell’area del Polcevera, a Genova, interessata dallo sversamento di petrolio avvenuto domenica sera quando l’esplosione di un tubo dell’oleodotto Iplom ha causato una fuoriuscita di 600 mila litri di petrolio. Le foto che mostrano gli animali coperti di greggio sono state diffuse dall’Enpa (Ente nazionale protezione animali).

I volontari dell’organizzazione sono Intervenuti nelle ore successive al disastro e stanno presidiando la zona alla ricerca di animali in difficoltà. «Per questo – spiega l’organizzazione – d’intesa con i Vigili del Fuoco e con le altre autorità impegnate nella zona, abbiamo attivato un numero di emergenza, lo 010.5531696, al quale residenti e istituzioni possono inoltrare segnalazioni relative ad animali in difficoltà». Una volta prelevati dall’area inquinata, gli animali vengono ripuliti dal petrolio. «Poi – spiega Massimo Pigoni, responsabile della Protezione Animali genovese e vicepresidente nazionale di Enpa – non resta altro che incrociare le dita, sperando che i livelli di intossicazione non siano per loro letali». Lo speriamo noi tutti!

I commenti sono chiusi.