MORINGA, L’UNICA PIANTA CHE MOLTIPLICA LA VITA: La Moringa si è rivelata negli ultimi anni come il supplemento più completo disponibile in natura

La Moringa si è rivelata negli ultimi anni come il supplemento più completo disponibile in natura, capace di surclassare, per efficenza e completezza, qualsiasi altro integratore vegetale già noto.

 

Moringa oleifera, oggi tanto conosciuta grazie all’utilizzo da parte di personaggi noti, è una pianta coltivata in tutta l’area equatoriale, subtropicale e tropicale del pianeta. Sembra essere la pianta”magica”, promossa dalla FAO, grazie alla qualeFidel Castro ha ritrovato benessere, forza e capacità cognitive.

Nota da secoli come pianta fondamentale della medicina tradizionale, è base di tantissimi progetti umanitari attivati dalle ONG di tutto il mondo, che vedono nell’utilizzo della Moringa la soluzione ai problemi di carenze nutrizionali nei paesi in via di sviluppo.  Nell’ottobre 2009, Madonna, star molto attiva nei progetti benefici, ha dato il via alla costruzione di una scuola in Malawi.

La città di Chinkhota si è resa protagonista della festa di inizio lavori, conclusi nel 2011, per l’apertura della Raising Malawi Academy for Girls, progetto della Raising Malawi, un ente di beneficenza fondata dalla cantante nel 2006.

Durante la cerimonia, Madonna ha simbolicamente piantato un albero di Moringa, proprio per simboleggiare la vita. Si tratta dell’unica pianta in grado di regolarizzare la circolazione sanguigna, il metabolismo di lipidi e carboidrati, controllare le secrezioni bronchiali, con oltre 1500 articoli pubblicati su Pubmed che riportano studi clinici che evidenziano proprietà antinfiammatorie, anti-ipertensive, antitumorali, con attività antibiotiche e antifunginee, stimolatrici del sistema immunitario, preventive dell’osteoporosi e antisclerotiche.

Inoltre, la Moringa oleifera rappresenta un importante alleato nella regolazione della produzione endogena di prolattina, testosterone ed ormone luteinizzante.

 

Siamo di fronte ad un superfood?

I superfood sono quelle materie prime che hanno talmente tante proprietà benefiche da essere considerate fuori dall’ordinario. Non esiste una definizione ufficiale ma, generalmente, i Superfood si riferiscono ad alimenti, frutta e verdure in modo particolare, il cui contenuto di nutrienti conferisce un beneficio per la salute maggiore rispetto ad altri.

Senza dubbio la Moringa rientra di diritto all’interno di questa categoria di cibi e, studi clinici lo dimostrano, occupa prepotentemente i primi posti in classifica.

 

La Moringa ha:

  • un contenuto di CALCIO 17 volte maggiore del latte
  • un contenuto di POTASSIO 15 volte maggiore delle banane
  • un contenuto di VITAMINA A 10 volte maggiore delle carote
  • un contenuto di PROTEINE 9 volte maggiore dello yogurt
  • un contenuto di CLOROFILLA 4 volte maggiore dell’erba
  • un contenuto di FERRO 25 volte maggiore degli spinaci

Con oltre 92 nutrienti, 46 antiossidanti, Omega 3-6-9- e Vitamine dalla A alla Z. Non definirla Super Food diventa difficile soprattutto se andiamo a considerare il punteggio ORAC che le è stato attribuito. Alla Moringa è stato riconosciuto un punteggio ORAC di 157.600 punti.

L’indice ORAC, acronimo di oxigen radical absorbance capacity, misura la capacità antiossidante degli alimenti contro i radicali liberi presenti nel nostro organismo, misurando quanto un cibo sia sano ed indicato per migliorare la nostra vita.

 

Le applicazioni

Il benessere della donna durante l’allattamento Durante l’allattamento la donna presenta delle difficoltà circolatorie. Piedi e gambe gonfi in gravidanza, e nella fase post partum, sono provocati dal ristagno di liquidi corporei all’interno dei tessuti, quindi da un processo di ritenzione idrica.

La Moringa oleifera favorisce la circolazione sanguigna riducendo la sensazione di gambe gonfie ed attiva un processo depurativo con un forte potere epatoprotettore. Inoltre, la Moringa non solo favorisce l’aumento della quantità del latte (fino al 35% in più), e la qualità, incrementando il contenuto delle sostanze nutrienti, ma migliora anche la circolazione della ghiandola mammaria e quindi l’ossigenazione dei suoi tessuti.

Infine, la Moringa è ricca di Vitamina C che rafforza i globuli bianchi deputati alla produzione di anticorpi. Arricchendo il latte materno, favorisce lo sviluppo delle difese immunitarie nel bambino.

Fonte: Department of Science Laboratory Technology, Nigeria 

 

Trattamento delle affezioni delle vie respiratorie

La MORINGA oleifera, grazie alla potente attività antinfiammatoria, è in grado di modulare la risposta allergica delle vie aeree, come nel caso dell’asma o della rinite allergica. Inoltre, grazie all’alto contenuto di vitamine, antiossidanti e antinfiammatori, aiuta a prevenire le affezioni delle vie respiratorie oltre a contrastare le patologie di natura allergica.

Studi condotti sui semi di Moringa hanno evidenziato l’efficacia come trattamento dell’asma bronchiale. 20 soggetti sono stati trattati per tre settimane con il risultato che tutti hanno ottenuto un miglioramento della capacità polmonare in media di oltre il 30% con una significativa diminuzione degli attacchi di asma e un incremento dell’emoglobina nel sangue.

La presenza di infiniti nutrienti e antiossidanti, rendono la Moringa utile anche come prevenzione delle patologie respiratorie, quali catarro, sinusite e bronchite.

Fonte: Indian J Pharmacol – Antiasthmatic activity of Moringa oleifera Lam. 

 

Proprietà dimagranti e anticellulite

La Moringa, grazie all’alto contenuto di vitamine B2, facilita la trasformazione del glucosio in energia favorendo un innalzamento del metabolismo dei lipidi e dei carboidrati, con conseguente maggior consumo di calorie e quindi calo ponderale.

La Moringa, inoltre, è una pianta diuretica, depurativa e buona per ridurre l’appetito. Nel 2012 è stato condotto uno studio in doppio cieco con placebo. Lo studio ha esaminato gli effetti di perdita di peso con l’utilizzo di estratto di Moringa oleifera in 25 persone in sovrappeso.

I risultati riportano una significativa perdita di peso nelle persone che hanno assunto Moringa e nessun cambiamento nei soggetti a cui è stato dato il placebo. Infine, la Moringa è ricca di vitamina B5, detta acido pantenoico, dotato di un forte potere antinfiammatorio che interviene sulle infiammazioni adipose.

La cellulite è un tessuto adiposo sofferente che, trattenendo i liquidi, compromette la lipolisi, ovvero il processo metabolico che permette la trasformazione delle cellule di grasso in energia.

 

Trattamento della disfunzione erettile e dell’infertilità

La Moringa oleifera, grazie ai 90 nutrienti in essa contenuti, contrasta la stanchezza fisica e mentale con ingredienti ad azione tonica. Nel trattamento della disfunzione erettile, agisce da inibitore della fosfodiesterasi di tipo 5 (PDE-5), enzima che trasforma in metaboliti inattivi la guanosina monofosfato ciclico(cGMP), una sostanza che induce la muscolatura liscia a rilassarsi, provocando un afflusso di sangue dalle arterie al pene, con il conseguente ingrossamento del corpo cavernoso.

Inoltre, la Moringa favorisce la circolazione sanguigna in quanto, grazie al suo potere antiossidante, evita la formazione di placche aterosclerotiche. Studi dimostrano come l’assunzione della Moringa favorisca la fertilità e la libido della coppia. L’aumento del desiderio, infatti, risulta amplificato sia nell’uomo che nella donna, rendendo l’assunzione di Moringa utile anche nei casi di calo del desiderio da menopausa.

 

Proprietà tonico-adattogene e apporto proteico

La MORINGA oleifera, grazie all’alto contenuto di vitamine, antiossidanti, sali minerali, omega 3-6-9 e fibre, aiuta a fronteggiare la sensazione di spossatezza che si manifesta nei cambi di stagione.

Alcuni dei sintomi dell’astenia (difficoltà nei cambi di stagione) sono la sonnolenza diurna, la mancanza di energia, la svogliatezza, la sensazione di affaticamento continuo, la perdita di appetito, la perdita generale degli interessi, l’inclinazione all’isolamento e la difficoltà a comunicare concetti complessi. Inoltre, ricca di amminoacidi essenziali, sali minerali e vitamine, acidi grassi, proteine e fibre, la Moringa è indicata per gli sportivi che intendono sviluppare la massa magra anche se con attività non agonistica.

Le foglie pluricomposte della MORINGA oleifera hanno il 25% in peso di proteine permettendone l’assunzione anche a chi ha deciso di eliminare le fonti proteiche animali dalla propria dieta. In caso di dieta vegana e vegetariana, la Moringa aiuta a compensare l’assunzione di quei nutrienti che, eliminando carne e pesce, si assumono con maggiore difficoltà.

La Moringa, infine, è in grado di aumentare le capacità di adattamento dell’organismo ad agenti stressanti di varia natura evitando i danni che possono scaturire da tali condizioni influenzando positivamente anche alcune funzioni del sistema nervoso centrale quali la capacità di concentrazione, memoria ed apprendimento.

BioShop/Libri

Precedente 22 commoventi fotografie anni '60 mostrano la vita in afghanistan prima dei Talebani Successivo Ninco Nanco, il Brigante più temuto e odiato dai Savoia