Maestre, infermieri, medici, sempre più casi di violenza! Ma qual’è il motivo?

Negli ultimi anni sono in aumento i casi di violenza negli asili, nelle case di riposo e negli ospedali, infatti in questi giorni abbiamo tutti appreso i fatti di cronaca che riguardano appunto queste strutture, ma oltre la realtà dei fatti (senza scusanti) mi sono interrogato su quale sia il motivo di questa crescita di violenza, stiamo impazzendo tutti? No!

Pensando e ripensando su questi fatti ho notato che c’è un legame tra bambini, anziani e pazienti, ed è il fatto che tutti e tre hanno bisogno di essere seguiti con più attenzione e soprattutto bisogna essere pazienti e comprensivi rispetto ad una persona matura o in piena saluta, ma questo è ovvio.

Per fare un esempio basta vedere nell’ambito familiare che succede, infatti se penso al mio nipotino e alla mia nonna in alcuni atteggiamenti sono simili, e in un certo senso “ribelli” verso, ad esempio, i nostri divieti che vengono imposti esclusivamente per il loro bene. Attenzione non sto cercando di giustificare le loro violenze! Cerco soltanto di capire i motivi visto l’aumento dei casi in Italia.

Il primo motivo è che ognuno di noi ha un carattere diverso, giustamente se si sceglie di lavorare con bambini o anziani si deve fare per passione e comunque almeno in teoria uno dovrebbe essere portato e quindi calmo e paziente rispetto ad uno con un carattere più irascibile. Detto questo c’è da dire che i ritmi di questa società sono sempre più veloci e i problemi in continuo aumento, credo che vari problemi come economici, familiari ecc possano influire sui casi di violenza in queste strutture, certo sul lavoro uno dovrebbe essere professionale e tenere il tutto fuori, ma se soggetti a continuo stress c’è la probabilità di essere portati senza accorgersi a questi episodi di violenza che vanno condannati senza ombra di dubbio. In fine, secondo il mio modesto parere, sono giunto alla mia conclusione e cioè, piuttosto di pensare che tutti pian piano stiamo diventando dei pazzi violenti, credo invece che il mondo corre sempre più veloce trascinando tutti noi con se, ma quelli che hanno bisogno di più attenzioni e pazienza non possono seguire questo ritmo, come dire? “Si viaggia su due frequenze diverse” e questo porta incomprensione e talvolta violenza.

 

di S.M. per La verità di Ninco Nanco

Precedente Non credere al complotto non ti salverà da lui! Successivo Non vi basta lo stipendio? Infami! Tangenti, l’Italia è invasa dagli scandali dei politici