Libertà? Democrazia? Ma dove? Il popolo non ha alcun potere decisionale ormai

screenshot_2016-03-04-22-30-26

Volevamo tanto essere liberi, per la libertà abbiamo lottato e in molti hanno dato la vita, via la monarchia e via la dittatura, viva il popolo sovrano! viva la democrazia! 

Non potevamo immaginare che la democrazia in realtà nascondeva dentro di sé la dittatura più feroce e silenziosa che il mondo abbia mai avuto, non potevamo saperlo perché ha agito nell’ombra, non ci ha aggrediti subito, ma oggi la triste realtà è questa:

“I Rothschild hanno conquistato il mondo in modo più completo, più astuto e molto più durevole di quanto non abbiano fatto in precedenza tutti i Cesari”.

Non è più soltanto una teoria da “complottisti” ma è la realtà dei fatti, i politici sono solo delle marionette nelle loro mani, sia la destra, sia la sinistra oltre alla normale amministrazione emettono decreti che guarda caso alla fine favoriscono sempre le grandi multinazionali o le banche, fregandosene del popolo che vede diminuire di anno in anno la propria libertà, per non parlare della classe più povera che non viene assolutamente tutelata. Secondo voi chi c’è dietro le banche e le grandi multinazionali? chi ha le quote maggiori o comunque ne fa parte? Sempre loro.

Così come sono presenti in ogni guerra, non esiste guerra dove questa famiglia non abbia investito, anche l’unità d’Italia è stata finanziata con i loro soldi, e infatti oggi eccoci indebitati e senza sovranità monetaria. Il Re Ferdinando Borbone alla conquista del sud Italia da parte delle truppe sabaude disse questa frase:

Voi sognate l’Italia e Vittorio Emanuele, ma purtroppo sarete infelici. I napoletani non hanno voluto giudicarmi a ragion veduta; io però ho la coscienza di avere fatto sempre il mio dovere, ad essi rimarranno solo gli occhi per piangere”

Aveva ragione il giovane Re, aveva visto fin troppo bene il nostro futuro. In un mondo dove il potere è dettato dalla ricchezza I Rothschild con il loro inquietante impero “invisibile” sono i Re indiscussi.

Evitiamo quindi di associare la parola Democrazia alla libertà, forse questa parola è nata per questo scopo, dare il potere al popolo, o forse è nata per illudere il popolo sin dal principio ma oggi comunque sia ha perso il suo significato. Nel nome della democrazia bombardiamo altri paesi, per bombardare intendo radere completamente a suolo. Prendiamo il caso della Libia, distrutta, lasciata nel caos e nelle mani dei trafficanti, terra bruciata terra di nessuno, così lo Stato Islamico ha potuto conquistarla senza problemi, ed ora come se non bastasse torniamo di nuovo alla carica, altre bombe, altro sangue per fermare i taglia gola e proteggere i tanto amati giacimenti petroliferi.

Facciamo un passo indietro riguardo appunto la Libia, ricordiamo uno dei motivi che ha deciso la morte Gheddafi, ecco perché hanno deciso di togliere di mezzo e portare un po di democrazia in quella terra:

Gheddafi voleva ottenere l’indipendenza finanziaria del continente attraverso la costituzione di 3 istituzioni bancarie.

  • La Banca Centrale Africana, con sede in Nigeria, avente lo scopo di creare una moneta indipendente, sia per gli stati ex colonia costretti ad utilizzare valute straniere, sia per la commercializzazione del petrolio da effettuarsi obbligatoriamente in dollari.
  • Il Fondo Monetario Africano con sede in Camerun, con lo scopo di concedere prestiti agli stati africani a condizioni molto più convenienti di quelle del Fondo Monetario Internazionale, oltretutto facendo imbestialire le elites bancarie occidentali, non concedendo loro di partecipare finanziariamente al progetto dunque estromettendole da qualsiasi potere decisionale.
  • La Banca Centrale Degli Investimenti con sede in Libia, e con lo scopo di diffondere in tutta L’Africa gli stessi investimenti di modernizzazione infrastrutturale realizzati da Gheddafi in Libia.

In ultimo, Mu’ammar Gheddafi voleva realizzare gli Stati Uniti d’Africa, un lungimirante progetto che mira alla costituzione di un unione politica ed economica, con lo scopo di poter utilizzare le immense risorse del continente a vantaggio dei popoli che lo abitano, riscattandoli da centinaia di anni di sfruttamento ed umiliazione. A questo punto risulta difficile credere che il popolo libico, dopo aver ricevuto istruzione, sanità gratuiti, una casa per i neo sposi , pane e benzina quasi gratuiti, dividenti dagli utili nazionali del petrolio nei conti correnti, si sia rivoltato contro il proprio leader senza le consuete devastanti manipolazioni occidentali.

Capito? È questa la vostra amata democrazia che macchiate con il nome di libertà, se è questa io ripudio la democrazia! La vostra follia sanguinaria e imperialista non è la nostra, non associate il nome del popolo alla democrazia, il popolo non ha scelto, non ha avuto nessun potere in tutto quello che è successo sia in politica estera che interna! Sono “loro” che decidono le sorti di tutti, per fermare questa follia bisogna ostacolare il loro piano:Il Nuovo Ordine Mondiale va fermato

di S.M. per La verità di Ninco Nanco

Precedente Serra finanzia Renzi e poi gli chiede la legge. "Strane Coincidenze" Successivo La Mafia non è nient'altro che il braccio armato della massoneria