Le imprese in Vietnam iniettano sostanze ai gamberetti da esportazione per aumentarne il peso

Un consumatore poco attento non si accorge della frode, i gamberi  vengono riempiti con CMC che aggiungono insieme a gelatina e glucosio.

Non è una bufala, ci sono industrie alimentari in Vietnam che rimpinzano i gamberi con la CMC (Carbossimetilcellulosa). Questa pratica sembra che non sia nociva per la salute ma rientra nel campo delle frodi al consumatore se viene eseguita su prodotti freschi, venduti come tali. Se il prodotto è stato lavorato non è più frode, a patto che la CMC sia dichiarata negli ingredienti secondo le modalità previste dalle leggi vigenti. Se non volete comprare gamberi provenienti dal Vietnam basta evitare la zona di provenienza del Pacifico Occidentale Centrale etichettata con il codice “FAO 71”.

Ecco come gonfiano i gamberi. Guarda il video:

 

di S.M. per La verità di Ninco Nanco

Fonte video: ilbrigante.info

Precedente Toro seduto: la storia di un uomo leggendario Successivo La finanza voterà “sì” al referendum costituzionale