Verità sui danni provocati dal sottrarre sonno agli esseri umani.

Sono tempi difficili, tempi dove vi sono persone che non dormono abbastanza perché hanno la mente piena di problemi, ad esempio non trovano lavoro mentre altre pur avendo la fortuna di avere un lavoro, vivono problema cagionati da colleghi come diffamazione, mobbing, oppure la quantità di lavoro affidatagli è tale da richiedere il sacrificio di ore di sonno. Qualunque sia la causa per cui un essere umano si privi di  sonno sappia che varie ricerche hanno concluso che tale abitudine favorisce la comparsa di tanti problemi sia psicologici che fisici.

screenshot_2016-08-06-01-59-21-1

È mio interesse che voi siate in salute e sereni perché solo in condizioni ottimali potete avere quella lucidità che vi permette di non essere strumentalizzati dai poteri forti e ancor meno condizionati. La mancanza di sonno determina infatti un aumento delle emotività di circa il 60%, quindi sareste più influenzabili. Non a caso nelle tecniche di condizionamento mentale si proibisce ai soggetti, quanto più possibile di dormire. La mancanza di sonno comporta anche sentirsi soli, abbandonati, favorendo quindi la tristezza o l’insorgere della depressione. Il non riposare a sufficienza influisce anche sulla memoria, infatti si diventa distratti, si dimenticano date, ricorrenze, con tutte le conseguenze spiacevoli e stressanti che ne derivano.

Purtroppo anche i riflessi subiscono l’effetto della stanchezza così come i tempi di reazione, ad esempio quando avete sonno evitate di guidare. Il sonno incide anche sulla coordinazione infatti si diventa goffi nei movimenti, ci si inciampa, si fanno cadere le cose dalle mani ecc. Dormire meno di 7 ore inoltre aumenta di varie volte la possibilità di contrarre l’influenza e quei fastidiosi raffreddori stagionali perché si abbassa la normale attività delle difese immunitarie già compromesse dalle dosi di stress quotidiano.

La privazione di sonno determina anche problemi estetici oltre alla pelle che cambia d’aspetto diventando opaca, raggrinzendosi o gonfiandosi, oltre alla diminuzione del tono e della forza muscolare, si osserva anche un considerevole aumento della massa grassa. L’obesità che fra l’altro crea ulteriori problemi di salute ad esempio cardiaci, viene infatti favorita dalla mancanza di sonno, poiché quando il corpo è stanco aumenta la produzione dell’ormone della fame chiamato Grelina. La debolezza del sistema nervoso vegetativo percependo che il corpo resta sveglio anziché addormentarsi come dovrebbe, scambia la mancanza di sonno per mancanza di cibo, inoltre anche resistendo all’impulso della fame si prenderebbe peso lo stesso poiché dietro tale stimolo l’organismo passa in modalità accumula grassi e rallenta il metabolismo.

Non solo occorre dormire bene ma anche negli orari corretti, cosa molto difficile in quanto la luce artificiale impedisce al corpo di seguire il suo orologio interno, che altrimenti sarebbe geneticamente programmato per seguire veglia/sonno secondo le ore di luce e di buio. La mancanza di sonno e lo stress provocano addirittura la perdita di inibizione di contatto tra le cellule, si tratta di un meccanismo fondamentale alla sopravvivenza, in quanto il suo venire a mancare determina la proliferazione incontrollata da cui poi scaturiscono le patologie tumorali. Sarebbe un bene per tutto il genere umano, soprattutto quello appartenente alla frenetica vita occidentale, il riuscire a ricreare un sistema sociale, psicologico e lavorativo che consenta il ritorno alla semplicità perduta. Non a caso genuinità è sempre stato sinonimo di salute.

La verità di Ninco Nanco

Precedente Gli Indiani avevano già capito tutto sul lavoro... Successivo La cannabis è una “compagna di viaggio” degli esseri umani da oltre 10.000 anni