Bolivia: autosuffcienza alimentare entro il 2020 attraverso investimenti sui piccoli agricoltori

Come possiamo affrontare il cambiamento climatico, promuovere al contempo una fiorente economia locale e garantire sicurezza alimentare, tutto allo stesso tempo? L’U.N.-led 2030 Agenda per lo sviluppo sostenibile, lanciata nel settembre 2015, vorrebbe far credere che abbiamo bisogno di altri 15 anni per raggiungere qualsiasi tipo di progresso sostanziale su questi temi. Ma ci potrebbe essere una strada per accelerare le cose, e sembra che questo paese andino l’abbia appena intrapresa.

700x350c50

Il governo della Bolivia ha appena investito $ 40 milioni per sostenere piccoli e medi agricoltori nella produzione alimentare. Il vice-ministro dello Sviluppo Rurale e Agricoltura, Marisol Solano, ha dichiarato che oltre 20 progetti di sicurezza alimentare sono già attivi in tutto il paese, con il sostegno finanziario concesso per l’allevamento del bestiame e la pescicoltura, oltre ad aumentare la produzione di colture come patate, pomodori, grano, verdure, caffè e cacao.

Migliorando le capacità locali, Bolivia mira a diventare completamente autosufficiente entro il 2020. Con un aumento del 25 per cento nella produzione alimentare conseguita dal 2014, e con l’obiettivo di sostenere questo tasso di crescita per il prossimo anno, sembra che il paese non sia troppo lontano dal raggiungere il suo ambizioso obiettivo.

Ridurre o fermare le importazioni non solo potrebbe contribuire a migliorare le condizioni di vita degli agricoltori e delle imprese locali, ma sarebbe anche utile per ridurre le emissioni, affrontando al contempo questioni globali generali come la disoccupazione, la fame e la povertà.

Che la Bolivia raggiungerà la completa sovranità alimentare in cinque anni è incerto. Quello che è certo, tuttavia, è che se tutti i nostri governi avessero mostrato lo stesso spirito d’iniziativa della Bolivia per costruire sulle capacità locali esistenti, avremmo avuto un dibattito molto diverso in questo momento sulle questioni legate allo sviluppo del mondo.

da lantidiplomatico.it

I commenti sono chiusi.