Johnny Depp vuole acquistare il sito del massacro di Wounded Knee e donarlo ai Nativi Americani 

L’attore Johnny Depp vuole acquistare il punto di riferimento storico di Wounded Knee e donarlo di nuovo al popolo dei nativi americani per contribuire a rendere giusto ciò che è andato così male nel 1890.

screenshot_2016-12-22-16-05-09

 

In un’intervista con il Daily Mail, il noto attore Johnny Depp ha rivelato che ha intenzione di acquistare Wounded Knee, un punto di riferimento storico nazionale, e donarlo di nuovo al popolo indiano. Ha condiviso che è pronto a spendere milioni per dare di nuovo il controllo a coloro che avrebbero dovuto ereditare la terra, e contribuire a rendere giusto ciò che è andato così male di nuovo nel 1890.

“È un terreno sacro e molte atrocità sono stati commessi contro i Sioux lì”, ha detto. “E nel 1970 c’è stata una situazione di stallo tra i federali (governo federale) e le persone che dovrebbero possedere quella terra. Questa terra storica è così importante per la cultura Sioux e tutto quello che voglio fare è comprarla e darla indietro. Perché il governo non lo fa?”

Forse Depp nel ruolo di Tonto nella produzione di The Lone Ranger, è stato ispirato a perseguire tale azione; qualunque sia l’ispirazione, l’attivismo sarà certamente apprezzato da molti.

Depp ha speso molto tempo a fare ricerche sulle varie tribù e ha ricevuto l’approvazione da molti gruppi di nativi americani prima che le riprese di The Lone Ranger iniziassero. Il suo rispetto per la cultura dei nativi americani è molto profonda.

“Sto facendo del mio meglio per realizzare questo obiettivo. Sono stati spinti verso quella terra e poi sono stati massacrati lì. Questo ‘veramente mi rattrista’ “, ha dichiarato.

La zona vicino Wounded Knee Creek nella riserva Lakota di Pine Ridge indian (nel Sud Dakota) è il luogo dove l’ultima grande battaglia delle guerre indiane americane ha avuto luogo. La lotta ha avuto inizio quando una vecchia tribù ha rifiutato di consegnare le armi. Le truppe hanno attaccato, e almeno 150 membri della Lakota tribù – tra cui uomini, donne e bambini – sono stati uccisi.

Onorare la cultura dei nativi americani con l’acquisto della sede storica sarà un punto importante nel contribuire a rendere giusto ciò che è andato così male più di cento anni fa. L’evento ha suscitato indignazione in alcuni storici che ricordano che almeno a 20 soldati americani è stata assegnata la Medaglia d’Onore per il loro ruolo nel massacro. Ora, almeno, il pubblico è più istruito sulla storia solenne e può fare ciò che è giusto.

 

di La verità di Ninco Nanco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *