India: sperimentazione dei primi treni al sole

Questa volta non sono Germania o Danimarca o Calfornia a farci sognare.

E’ l’India.

In questa nazione, caotica e confusa, si cerca di usare al meglio l’energia solare per il futuro. Dopo avere aperto il primo aereoporto solare a Cochin, Kerala stanno adesso mettendo a punto il primo treno parzialmente alimentato dal sole.

I prototipi sono gia’ pronti e le sperimentazioni inizieranno a fine Maggio 2016 attorno a New Dehli, secondo Gopal Sharma, rappresentante del North Western Railways.  I treni saranno treni passeggeri e i pannelli saranno installati sul tetto.

I primi tentativi saranno di usare l’energia solare per alimentare tutta l’elettricita’ usata nel treno – luci, ventole ed aria condizionata, ma non il motore. Quello sara’ ancora trainato da motori diesel. Ma questo piccolo grande passo portera’ al risparmio di 90,000 litri di carburante all’anno di diesel.

Chi ha finanziato tutto questo? Il governo ha dato dei sussidi alle ferrovie indiane. In parte arrivano dalle tasse che si pagano sul carbone estratto o importato nel paese. Cioe’ tassano le fossili per finanziare il sole. Vogliono arrivare per ora a 500 treni al sole e continuare a tappezzare i tetti delle stazioni ferroviarie con pannello solari.

Ci vincera’ pure il profitto perche’  Indian Railways e’ il principale consumatore di energia elettrica. Quasi il 2% dell’energia del paese e’ consumato dalle ferrovie indiane, e a lungo termine i pannelli sui tetti porteranno a risparmi notevoli.

Intanto nel Punjab e’ stato aperto quello che loro chiamano il piu’ grande impianto solare sui tetti. Otto tettoie industriali che producono 11.5 MW di elettricita’, utili per dare energia a 8000 case.

Non mancano le sfide in India, certo, ma a suo modo il paese cerca di promuovere le rinnovabili, perche’ per loro e’ piu’ facile e piu’ utile usare le rinnovabili, con infrastruttura diffusa e tutto sommato poco costosa, rispetto al costruire da zero infrastruttura colossale per la raffinazione o la distribuzione di energia fossile.

Il loro obiettivo e’ di arrivare a 100GW entro il 2022.

E quindi, nel loro grande-piccolo, anche loro programmano. In Italia cosa esattamente programma Matteo Renzi in tema di rinnovabili? Che obiettivo abbiamo?

Dove sono i treni Italiani in cui l’aria condizionata arriva dai pannelli solari?

Precedente AFGHANISTAN: UNA GENERAZIONE DI BAMBINI TRASFORMATI IN TOSSICODIPENDENTI Successivo Francia, protesta si allarga. Prossimo obiettivo: fermare centrali nucleari