Il fantastico effetto che la musica e il canto hanno su corpo, mente ed emozioni

L’umanità è capace di comunicare in maniera molto potente attraverso il canto e la musica. Sono degli strumenti che hanno la capacità di influenzare le nostre emozioni e la nostra psiche ed inoltre possono rendere le persone meno sole, essendo anche capaci di garantire gioia e felicità. Si tratta sempre di un modo che potrebbe garantirti un cambio di umore repentino, in senso positivo o anche in senso negativo, qualora arrivasse la canzone o la musica che riconduce un determinato periodo della propria vita.

musica

G.I. Gurdjieff, un maestro orientale, è divenuto famoso in quanto, attraverso il pianoforte, era in grado di far cambiare gli stati di coscienza al suo pubblico esercitando quindi il potere della musica sugli esseri umani. Più in generale, il maestro ha anche riaperto la discussione sull’importanza del suono anche per gli animali e per gli oggetti, per determinati tipi di materia. È importante che la musica, si accordi con le note interiori di chi l’ascolta e solo così sarà capace di dare delle risposte psicologiche e anche fisiche.

Non a caso, ad esempio, si parla della distruzione delle mura di Gerico, attraverso l’uso della musica. Si tratta comunque di una leggenda che si riferisce a un tipo di musica oggettiva, mentre invece quella soggettiva è capace anche di costruire e non solo di distruggere, come magari può fare un potente suono. In quel caso infatti, si parla più che altro di una vibrazione ed è evidente che quando si discute di vibrazione, si finisce per parlare comunque di un suono che è capace anche di creare movimento, tanto è che alcuni monaci tibetani sostengono di essere in grado di spostare dei massi proprio attraverso l’uso delle vibrazioni.

Quando invece si parla di musica, si può cercare di creare un appiglio nella mente della persona che si ha di fronte e di conseguenza trascinarla in un determinato stato emotivo. In questi termini lo studio visto in campo dei ricercatori della Brunel University ha confermato anche che l’ascolto di musica prima, durante e dopo l’intervento chirurgico aiuta anche il recupero del paziente e soprattutto gli dà una mano a gestire la tensione. E’ per questo motivo che molto spesso in sala operatoria viene utilizzata la musica che ha proprio questo potere di lenire il dolore molto e più determinati farmaci.

Un effetto simile ce l’ha anche il canto, infatti quando le persone iniziano a cantare molto spesso rilasciano ossitocina che è un ormone molto noto proprio per la sua capacità di far diminuire ansia e stress. Il canto è capace di creare un legame, soprattutto, quando si canta una canzone in gruppo e rende molto più socievoli, oltre a costruire una maggiore fiducia in se stessi.

 

da lastella.blog

Precedente Nuove tasse per gli italiani: GENTILONI fa quello chiede l’EUROPA! Successivo Padoan: "abbattere il debito pubblico vendendo Poste e Ferrovie"