GIAPPONE:LA MATTANZA PROIBITA DEI DELFINI,UNO SCEMPIO CHE NEMMENO GREEN PEACE E’ ANCORA RIUSCITO A FERMARE.

Taiji un incantevole baia situata a sud est del Giappone,viene presa di mira ogni anno dai “mattatori” di delfini,un vero scempio a cui nemmeno green peace dopo numerosi interventi è riuscita a fermare,sono moltissime le denunce e le opposizioni,da parte degli alimalisti e dei governi Europei che si appellano a trattati internazionali, in cui i cetacei e i delfini essendo in via d’estinzione vanno protetti e non cacciati.

Ricordiamo che le balene e i delfini sono “mammiferi” e non semplici pesci e che ci sono trattati creati dai governi di tutto il mondo che fanno una netta distinzione tra queste due specie e che i mammiferi specialmente quelli in via di estizione sono protetti. I Giapponesi sono grandi consumatori di pesce e su questo nessuno ha il diritto di sindacare, ma annientare in questo modo delle specie in estizione come i delfini o le balene, non significa più “pescare” per la sopravvivenza, ma significa annientare con delle assurde mattanze una intera specie di mammiferi sulla terra.

Qui il video (immagini forti):

Precedente Papa Francesco bacia la mano di David Rockefeller, Henry Kissinger e John Rothschild Successivo Disegni di Nikola Tesla – Cosa rivelano?