Giappone, ecco lo stagno più bello del mondo: sembra un quadro di Monet

Non ha un nome ufficiale, ma è stato soprannominato “Lo stagno di Monet”. Il perché è facile capirlo: la somiglianza con i dipinti del ciclo “Le ninfee” del pittore impressionista francese (circa 250 lavori) è notevole.

I visitatori che si spingono fino a questo tempio shintoista incastonato tra le montagne che circondano la cittadina di Seki, nella prefettura giapponese di Gifu, restano incantati dalle acque cristalline attraverso le quali è possibile vedere i pesci dai colori sgargianti che lo abitano.

Gigli e ninfee dalle diverse tonalità punteggiano le acque, che devono la loro limpidezza a quelle dei torrenti di montagna che attraversano la zona.

ratiocrop-8

ratiocrop-7

ratiocrop-6

ratiocrop-5

ratiocrop-4

ratiocrop-2

ratiocrop-1

ratiocrop

Precedente Alimentazione, nei succhi di frutta e frullati per bambini c’è troppo zucchero Successivo ARRIVA IN ITALIA LA SUPER-RISONANZA, PER BRUCIARE LE CELLULE DEL CANCRO