Generale yemenita: “Russia, salva lo Yemen come hai fatto con la Siria”

Pietroburgo ha ospitato la conferenza “Yemen: un’antica civiltà”, organizzata dal movimento civico yemenita “Alleanza di progresso e sviluppo” e dal “Centro culturale russo-arabo”. 

3578634

Il leader del movimento, il generale Yahya Mohammed Abdullah Saleh, ha raccontato all’agenzia Sputnik, come una civiltà antica ed unica viene distrutta dalle forze aeree saudite ed ha esortato la Russia ad aiutare lo Yemen, così come ha fatto con la Siria. Il destino del patrimonio culturale dello Yemen dipende interamente dall’attuale situazione politica in Medio Oriente e in tutto il mondo, ha detto il generale.

“Sappiamo che l’Arabia Saudita è un Paese giovane che non ha una storia ricca. Da qui il complesso di inferiorità e pertanto avanza rivendicazioni sui Paesi con un ricco patrimonio culturale.

I gruppi terroristici stanno rubando preziosi elementi storici in Iraq, Siria, Yemen per portarli all’estero. Vengono comprati e rivenduti sul mercato nero del Golfo Persico. Gli oggetti di grandi dimensioni non trasportabili vengono distrutti. Nello Yemen gli aerei della coalizione saudita bombardano i monumenti della lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, sebbene questi oggetti siano molto lontani dalla linea del fronte.”

“Questa è la mia seconda visita in Russia, ora mi trovo qui per raccontare ai russi quello che sta accadendo in Yemen”, ha dichiarato l’intervistato.

“Nello Yemen è in atto un vero e proprio genocidio. Le statistiche della comunità internazionale prendono in considerazione solo le vittime dei bombardamenti. Ma per l’assedio migliaia di persone muoiono per mancanza di cibo, medicine, ci sono epidemie”, — ha detto il generale.

 

“Le organizzazioni umanitarie internazionali sono scarsamente rappresentate. Dopo i bombardamenti hanno chiuso i loro uffici la Croce Rossa Internazionale e i “Medici senza frontiere”. Alcune organizzazioni e uomini facoltosi dell’Arabia Saudita hanno costretto al silenzio, nessuno può parlare di quello che sta accadendo in Yemen. 

Per mano dei sauditi in Yemen è in corso un genocidio, ma i responsabili non solo restano impuniti, non vengono nemmeno condannati. L’Arabia Saudita guida il Comitato dei diritti dell’uomo delle Nazioni Unite, questo è un esempio di due pesi e due”.

“La Russia ricopre un ruolo importante nel risolvere i problemi del Medio Oriente, a cominciare dalla Siria. Speriamo che la Russia risolva il conflitto in Yemen,” — ha detto Yahya Saleh.

 

da: sputniknews

Precedente Yemen, bambini malati di cancro muoiono in agonia Successivo MASSONERIA e MAFIA: Spunta il Nome di Sergio Mattarella