Campi Flegrei, sale la preoccupazione per lo sciame sismico: 30 scosse in poche ore

Dalle 14:34 è in atto uno sciame sismico nell’area del Napoletano dei Campi Flegrei. Sinora sono stati registrati una trentina di eventi sismici localizzati nell’area Solfatara-Pisciarelli con profondità comprese tra 1 e 3 km. L’evento di maggiore energia si è verificato alle 15:09 con una magnitudo 2.4. L’Osservatorio Vesuviano dell’Ingv sta monitorando costantemente la situazione. Le scosse sono state avvertite dai residenti nell’area.

Le prime scosse ci sarebbero state già dalle 13.34, secondo la direttrice dell’Osservatorio, Francesca Bianco, che a corriere.it ha chiarito: “Per ora abbiamo rilevato all’incirca 30 eventi. La scossa di maggiore energia si è verificata alle 14.09 con una magnitudo di 2.4,ed è stata rilevata nell’area Solfatara – Pisciarelli. La profondità calcolata è tra 1 e 3 chilometri. Questa – ha aggiunto – è una situazione che va avanti dal dicembre del 2012 e che non spaventa. L’Osservatorio tiene sotto monitoraggio costante tutta l’area interessata dall’evento”.

via Libero

Precedente Salari cinesi per tutti: ormai sono più alti che in Est Europa Successivo Come si fabbrica informazione al servizio dei Governi – Marcello Foa