BREVETTI IN PRODUZIONE: l’auto ad acqua (anche) VIDEO

Arriva la nuova auto che va ad acqua e benzina, grazie al brevetto dell”Hydromoving technology.

Lorenzo Enrico, ingegnere pugliese, per brevettare questa nuova “auto ad acqua” ha impiegato circa 12 ore al giorno, per diversi anni.  Il sig. Enrico ha spiegato che tutto è nato con l’utilizzo di semplice acqua piovana.  “L’ho fatto con passione” ha dichiarato.

Ecco come funziona: il gas acqueo viene condotto in due raid di iniettori con una trappola per l’ossigeno, che vanno all’incrocio delle due valvole di aspirazione, due centraline di diversa misura controllano la successione, maggiore è la produzione di gas, minore sarà l’impiego di benzina iniettata. Sarà necessario un pieno di benzina che però, dovrà essere accompagnato da pochi litri d’acqua. Ogni litro d’acqua garantirebbe circa 1000 km. Sarà sempre necessaria la benzina, ma con consumi estremamente ridotti e con un aggiunta di pochi litri di acqua.

Il brevetto di Lorenzo Enrico sembra sia vendibile per circa 10.000 euro, ma probabilmente avrà ancora necessità di ulteriori conferme sugli effettivi risparmi e sulle reali prestazioni che l’automobile ad acqua può preservare nel tempo.

Precedente 10 cose che (forse) non sai sulla Bibbia Successivo TV E POLITICA: L'inganno del potere censurato all'italiano medio