Benvenuti nella Terza Guerra Mondiale. GUARDA IL VIDEO

Siamo in guerra

Siamo in guerra

Benvenuti nella terza guerra mondiale. La state vivendo in prima persona ora e un giorno la racconterete ai vostri figli.

Si continua a parlare di Terza Guerra Mondiale: perché? Perché gli attacchi dell’Isis negli ultimi mesi hanno colpito più Paesi, non solo Francia, ma la Russia  con l’aereo abbattuto e 200 vittime a bordo, il Libano, a Beirut, con un massacro nel quartiere sciita della città, e ancora prima in Turchia con la strage di Ankara. Si parla di Terza Guerra Mondiale perché gli attacchi dello Stato Islamico coinvolgono tutti i Paesi del mondo, e ovviamente perché i paesi colpiti sono richiamati a contrattaccare. È giusto parlare di Terza Guerra Mondiale? Una guerra nata dopo una crisi geopolitica, nata lontano dai nostri occhi, iniziata da quando Saddam Hussein prima e Gheddafi dopo sono stati uccisi. E che adesso giunge fino a noi tramite attentati terroristici.

I commenti sono chiusi.