ATTENZIONE: si avvicina il periodo della PROCESSIONARIA MOLTO PERICOLOSA per gli altri ANIMALI

ATTENZIONE: si avvicina il periodo della PROCESSIONARIA, un parassita che colpisce alcune piante presenti nelle aree sia boschive che urbane. La processionaria risulta MOLTO PERICOLOSA per gli altri ANIMALI (come cani, gatti, cavalli e molti altri) che, annusando il terreno, possono inavvertitamente ingerire i peli urticanti che ricoprono il corpo dell’insetto.

Il sintomo più evidente che un animale presenta è l’improvvisa e INTENSA SALIVAZIONE, provocata dal violento processo infiammatorio principalmente a carico della bocca. In questi casi si intuisce la gravità di quanto è successo perché il fenomeno NON ACCENNA A DIMINUIRE, anzi a seguito dell’infiammazione acuta la lingua subisce un INGROSSAMENTO patologico che rischia di SOFFOCARE L’ANIMALE.

 

SINTOMI:

● Necrosi e ingrossamento della lingua

● Perdita di vivacità del soggetto

● Febbre

● Rifiuto del cibo

● Vomito

● Diarrea

 

PRIMO SOCCORSO: l’immediata cura da apportare all’animale consiste nell’allontanare la sostanza irritante dal cavo orale: per questo fine bisogna effettuare un abbondante LAVAGGIO DELLA BOCCA CON UNA SOLUZIONE DI ACQUA E BICARBONATO. Questa manovra non è sempre agevole, dal momento che l’animale sta soffrendo; è dunque consigliabile fare uso di una SIRINGA SENZ’AGO con la quale poter spruzzare ripetute volte la soluzione di lavaggio in bocca.

Se uscite in passeggiata con il vostro animale è consigliabile portare sempre una bustina di bicarbonato da strofinare immediatamente sulla parte colpita o da versare in bocca, in alternativa alla siringa.

I peli urticanti di questo insetto possono essere FATALI e questa operazione da sola NON È SUFFICIENTE A SALVARE LA VITA DEL VOSTRO ANIMALE, quindi ► RECATEVI IL PIÙ PRESTO POSSIBILE DAL VETERINARIO!

Fonte giustizia animalista 

I commenti sono chiusi.