I 5 ingredienti da memorizzare e da evitare in tutti i cibi che consumiamo

Sapori artificiali, coloranti, conservanti, emulsionanti, dolcificanti hanno saturato  l’approvvigionamento del cibo per più di quattro decenni. Siamo al punto di scoprire ciò che la nostra industria del cibo tossico ha fatto per il nostro corpo e per l’ambiente. C’è una maggiore consapevolezza e cautela nella maggior parte degli acquirenti di generi alimentari, quindi cerchiamo di rendere più facile questo lavoro per loro. Qui ci sono 25 degli ingredienti tossici da evitare negli alimenti. Trovare anche uno solo di questi ingredienti su un’etichetta sta a significare “stai lontano”.

Questo elenco li include tutti , perché ce ne sono molti altri ma qui sono elencati solo i più comunemente utilizzati dall’industria alimentare,  a discapito della salute del consumatore.

 

1.SAPORI ARTIFICIALI

Gli aromi artificiali sono derivati da sostanze chimiche create in laboratorio, non offrono nessun valore nutrizionale. Essi sono contenuti dappertutto, nel pane, nei cereali, nello yogurt aromatizzato, nelle miscele per minestre, nei mix di cocktail, quindi sono difficili da evitare. Ogni singolo sapore artificiale ha una sorta di effetto dannoso per la salute, come la neurotossicità, danni a organi, danni allo sviluppo, tossici per la riproduzione e causa di cancro.

 

2.GRANO ARRICCHITO

Il grano di per sé è un alimento da evitare ma a parte questo la parola chiave da guardare è l’arricchimento. La niacina, tiamina, riboflavina, acido folico e ferro vengono aggiunti dopo, mentre altri nutrimenti essenziali vengono tolti durante il processo di raffinazione. Questo vale anche per frumento, segale o altri cereali. La farina arricchita è solo farina raffinata a cui sono stati aggiunti nutrienti, che da questo punto di vista non offrono alcun valore nutrizionale.

 

3.OLI FRAZIONATI O IDROGENATI

Il frazionamento dell’olio è un processo frequentemente utilizzato per l’olio di palma, in cui è previsto il riscaldamento dell’olio che viene poi velocemente raffreddato così frazionandolo. La cosa importante è che durante il processo di filtrazione in cui viene separata la maggior parte della parte liquida dell’olio lasciando un’elevata concentrazione di solidi grassi malsani, i quali sono terribilmente tossici per il consumo umano.

Gli oli idrogenati sono oli spesso salutari quando si trovano nel loro stato naturale, ma vengono rapidamente trasformati in veleni attraverso la produzione e la lavorazione a cui sono sottoposti. Prendono questi oli sani come palma, kernel, soia, mais, olio di colza o olio di cocco e li riscaldano ovunque fino a 500-1000 gradi. Essi divengono ottimi conservanti perché tutta l’attività enzimatica nell’olio è stata neutralizzata durante il processo di idrogenazione. Gli oli idrogenati  sono la cosa che si avvicina di più a una melma di plastica che quindi puoi introdurre nel tuo organismo. Se vedi “idrogenato” in qualunque elenco degli ingredienti, corri come il vento.

 

4.GLUTAMMATO MONOSODICO (MSG)

L’additivo alimentare “MSG” è un veleno lento che si nasconde dietro a decine di nomi, come aroma naturale, estratto di lievito, disodio guanilato, disodio inosinato, caseinato, pisello proteico idrolizzato, proteine testurizzate e molti altri. Attualmente, l’etichettatura standard non richiede l’elenco degli MSG in migliaia di alimenti.

MSG non è un nutriente, una vitamina o un minerale e non ha benefici sulla salute. La parte degli MSG che hanno un effetto negativo sul corpo umano è il “glutammato”, non il sodio. L’acido glutammico, legato in alcuni alimenti (mais, melassa grano) , viene malridotto o reso “libero”da vari processi (idrolizzato, autolyzed, modificato o fermentato con forti prodotti chimici, batteri o enzimi) e raffinato, fino a un cristallo bianco che assomiglia allo zucchero.

C’è un crescente numero di scienziati che sono convinti che le eccitotossine giocano un ruolo importante nello sviluppo di disturbi neurologici, tra cui emicrania, convulsioni, infezioni, l’anormale sviluppo neurale, alcuni sviluppi endocrini, specifici tipi di obesità e soprattutto malattie neurodegenerative; un gruppo di malattie che comprende la SLA, il Parkinson, il morbo di alzheimer, il morbo di Huntington e la degenerazione olivopontocerebellar.

 

5.ZUCCHERO

La più grande fonte di calorie, per gli americani, viene dello zucchero. Lo zucchero viene messo nelle bevande analcoliche, nei succhi di frutta, bevande sportive e nascosto in tutti gli alimenti trasformati-Dai salatini alla salsa worcestershire alla diffusione di formaggio. E ora gli alimenti per neonati hanno l’equivalente di zucchero di una lattina di Coca-Cola, quindi i bambini sono metabolicamente avvelenati dal giorno in cui prendono il cibo per neonati. Lo zucchero cambia il metabolismo, alza la pressione sanguigna, altera criticamente la segnalazione degli ormoni, e causa significanti danni al fegato-la meno compresa dei danni causati dallo zucchero.

da veki.club

Precedente La squallida campagna elettorale in TV sulla pelle della gente che non serve a nulla! Successivo Craig Roberts: sembra Ue, ma è Cia. Il suo veleno? L’euro