Maestra d’asilo nido organizzava combattimenti fra bambini: condannata

STATI UNITI MANASSAS – È con grande sollievo che i genitori dei bambini di un asilo nido della Virginia hanno accolto la condanna di un’ex educatrice della struttura. La donna è stata riconosciuta colpevole di abusi e negligenza per aver torturato e insultato i piccoli e per averli costretti a combattere fra loro per il suo divertimento.

I reati imputati a Sarah Jordan sono stati perpetrati nel 2013 su un periodo di otto messi ai danni di bambini di uno e due anni che frequentavano l’asilo Minnieland Academy Day Care Center a Woodbridge. Secondo quanto accertato dal pubblico ministero, la donna spruzzava acqua in faccia ai bimbi che ne avevano paura per mezzo di un tubo in giardino, dava loro da mangiare delle patatine extra piccanti e chiamava regolarmente “brutta” un’allieva. Jordan, inoltre, incoraggiava i piccoli ad azzuffarsi fra loro per il suo divertimento in quello che i giudici descrivono come un “baby fight club”, un club di combattimenti. “La maestra ha fatto diventare mio figlio il bullo della classe per farlo combattere. È stata dura trattenere le lacrime”, ha dichiarato a Wusa 9 Blake Buckner, il padre di una delle vittime, al momento della sentenza.

Riconosciuta colpevole di sette reati gravi e sei minori, l’ex educatrice rischia ora fino a 41 anni di carcere. La sua pena sarà stabilita in maggio. In febbraio, invece, avrà inizio il processo a Kierra Spriggs, un’ex collega di Jordan accusata di aver partecipato agli stessi abusi.

fonte:tio.ch

 

 

 

I commenti sono chiusi.