10 sintomi comuni della Fibromialgia che spesso si ignorano

La fibromialgia è una malattia molto diffusa, ma spesso non riconosciuta tanto che viene soprannominata la “malattia invisibile“. In Italia colpisce circa1.5-2 milioni di persone, sia adulti che bambini, ma sopratutto donne tra ai 40 e i 50 anni.

La fibromialgia è un disturbo cronico caratterizzato da undiffuso dolore muscolare in cui tutti i muscoli (dal cuoio capelluto alla pianta del piede) sono incostante tensione. La tensione muscolare si riflette inoltre a livello dei tendini e legamenti che diventano dolenti in particolare nei loro punti di inserzione (tender points) sparsi lungo il corpo.

E’ una malattia molto debilitante che interferisce con la capacità di una persona di svolgere le proprie attività quotidiane. Mentre le cause della fibromialgia sono sconosciute per la medicina ufficiale, gli studi hanno mostrato che nei pazienti sono presenti alterazioni deineurotrasmettitori a livello delsistema nervoso centrale.

La ricerca ha mostrato che i pazienti affetti da fibromialgia si devono rivolgere tipicamente a parecchi medici prima di ricevere la loro diagnosi. Infatti i sintomi della fibromialgia spesso mimetizzanoaltri problemi di salute, che possono rendere difficile la diagnosi.

Comprendere i sintomi può aiutare il paziente ad identificare precocemente la propria situazione, in modo da poter trovare un modo per gestire il loro dolore. Ad esempio la stanchezzaè un sintomo molto diffuso e chi soffre di fibromialgia si stanca al minimo sforzo.

10 Sintomi della fibromialgia

1. Rigidità del corpo
La maggior parte dei pazienti che soffrono di fibromialgia accusano una rigidità nel corpo. Questo di solito si verifica la mattina. La sensazione di rigidità è simile a coloro che soffrono di artrite. Può durare 10-15 minuti, o in alcuni casi anche la maggior parte della giornata.

2. Disturbi digestivi
I sintomi della fibromialgia possono includere: costipazione, diarrea, gonfiore, acidità gastrica, dolori addominali e colite spastica. Circa il 40-70% dei pazienti affetti da fibromialgia presenta sintomi simili alla sindrome dell’intestino irritabile, al reflusso acido e al GERD.

3. Torpore, gonfiore o formicolio
Molti pazienti affetti da fibromialgia sperimentano, oltre al gonfiore di mani e piedi, una sensazione di formicolio e aghi. Questo si verifica spesso nelle braccia, nei piedi, nelle mani e nelle gambe – una condizione nota come paraestesia. Per alcuni pazienti, queste sensazioni possono durare solo alcuni minuti. Per altri pazienti, le sensazioni possono durare molto più a lungo.

4. Dolore dalla testa ai piedi
Circa il 97% dei pazienti affetti da fibromialgia soffre di dolore in tutto il corpo. Il dolore della fibromialgia è spesso descritto come “profondo, sottile, palpitante o dolorante”. Questo tipo di dolore è spesso costante e non risponde ai comuni antidolorifici.

5. Spasmi nelle dita delle mani e dei piedi
Spasmi arteriosi delle mani o delle dita dei piedi sono un sintomo abbastanza comune della fibromialgia. Può risultare dall’esposizione al freddo o allo stress. Le aree interessate svilupperanno una tinta blu o pallida. Spasmi arteriosi sono accompagnati anche dal dolore.

6. Svegliarsi al mattino più stanchi di quando si è andati a dormire
La fibromialgia può rendere difficile avere un sonno riposante a causa della tensione muscolare. Gli studi hanno dimostrato un’attività cerebrale erratica nei pazienti affetti da fibromialgia durante il riposo. Questa attività cerebrale irregolare, insieme al dolore o alla rigidità, può causare un sonno di qualità scadente. Che nel tempo diventa molto debilitante.

7. Difficoltà di concentrazione
I pazienti con fibromialgia sentono come di avere una nebbia nel cervello. Problemi di concentrazione e difficoltà con la memoria a breve termine possono essere sintomi di fibromialgia. Possono anche sorgere sensazioni generali di confusione, dimenticanza e mancanza di chiarezza mentale.

8. Sensibilità alla temperatura
I pazienti con fibromialgia spesso hanno difficoltà a regolare la loro temperatura corporea. Possono sentire il caldo estremo o il freddo estremo quando invece la temperatura esterna non è cambiata così drasticamente.

9. Acufeni
I fischi o vibrazioni all’interno dell’orecchio possono essere un sintomo di fibromialgia. Infatti possono avere origine da spasmi dei muscoli tensivi del timpano.

10. Dismenorrea
Quando i dolori mestruali (dismenorrea) sono di notevole entità e non rispondono alle terapia allora possono essere il sintomo di una fibromialgia non diagnosticata. Anche il vaginismo (dolore durante il rapporto sessuale) è caratteristico della fibromialgia.

Il trattamento della fibromialgia

Se la maggior parte di questi sintomi sono evidenti nella propria salute è importante rivolgersi ad un professionista per avere una diagnosi e un trattamento. Esistono ad oggi molti tipi di terapie (non sempre definitive ma che aiutano ad affrontare i sintomi) che possono essere prescritte:

  • Terapia farmacologica: farmaci miorilassanti e stimolanti della serotonina
  • Farmaci omeopatici (personalizzato in base alla diagnosi del medico omeopata)
  • Rimedi fitoterapici
  • Attività fisica e ginnastica
  • Dieta (come suggerisce “Medical Medium” eliminare zucchero, latticini e glutine)

Fonte dionidream

I commenti sono chiusi.